Feed RSS dei contenutiNotizie recenti

Doppi dinieghi, “noi non ci stiamo”: seconda assemblea di SenzaAsilo »

Giovanni Godio
Venerdì 13 gennaio si è tenuta a Torino la seconda assemblea di SenzaAsilo, la rete informale di operatori, enti e cittadini impegnati a vario titolo nei progetti di accompagnamento dei rifugiati e alle prese, ogni giorno, con l’aumento dei respingimenti delle richieste di asilo da parte delle Commissioni territoriali e dei doppi dinieghi.

Sermig 13 gennaio, in assemblea (foto SenzaAsilo).
Leggi tutto

Cittadinanza, il Partito Democratico rilancia la riforma: “Facciamola ora” »

L’impegno del capogruppo Luigi Zanda. Il presidente Orfini: “Coerenza”. Turco: “Italiani di fatto sono esempio di convivenza, così si combatte la paura”
Roma – 17 gennaio 2017 – La base, i vertici, i parlamentari. A tempo quasi scaduto, nel Partito Democratico sono tutti d’accordo a tirare fuori dai cassetti la riforma della cittadinanza per le seconde generazioni e a fare di tutto per approvarla subito, prima che si torni alle urne. Leggi tutto

Scuola, via alle iscrizioni online a prime elementari, medie e superiori »

http://www.stranieriinitalia.it/images/scuola6.pngGenitori italiani e stranieri devono inviare le domande entro il 6 febbraio. Ecco come fare (VIDEO e miniguide)
Roma – 16 gennaio 2017 – Se da settembre i vostri figli andranno per la prima volta alle scuole elementari, medie o superiori, è arrivato il momento di iscriverli.
Le iscrizioni online alle prime classi di primarie e secondarie di primo e secondo grado per l’anno scolastico 2017/2018 si sono aperte stamattina e si chiuderanno alle 20.00 del 6 febbraio 2017. Si fa tutto attraverso il sito del ministero dell’Istruzione www.istruzione.it/iscrizionionline/. Leggi tutto

Minori stranieri non accompagnati: “Accertamento dell’età, le nuove norme valgano per tutti” »

Davanti al centro diurno Civico Zero di Save the Children, a Roma (foto Save the Children).
A pochi giorni dall’entrata in vigore del decreto sulla procedura per l’accertamento dell’età dei minori stranieri non accompagnati vittime di tratta, una piattaforma di associazioni e organismi nazionali e locali fra cui l’ASGI, la Fondazione Migrantes e l’UNHCR chiede che quanto previsto dal decreto sia applicato per analogia a tutti i non accompagnati che arrivano in Italia. A oggi non esiste un metodo scientifico che consenta una determinazione certa dell’età. Ma un’identificazione corretta come minorenni dei ragazzi e delle ragazze sotto i 18 anni che giungono nel nostro Paese è un presupposto essenziale per garantire loro le misure di protezione e assistenza previste dalla legge. Leggi tutto

Immigrazione e terrorismo: un bilancio per la Merkel »

http://www.unimondo.org/var/unimondo/storage/images/guide/guerra-e-pace/terrorismo/immigrazione-e-terrorismo-un-bilancio-per-la-merkel-162668/926888-1-ita-IT/Immigrazione-e-terrorismo-un-bilancio-per-la-Merkel_medium.jpgAll’inizio dell’anno 2016 una notizia scuote il Paese: nella notte di capodanno a Colonia reati in gran numero contro donne da parte di giovani maghrebini. In estate esplode una bomba durante un festival ad Ansbach e ferisce 15 persone; in un treno a Würzburg un 17enne ferisce gravemente 5 persone con un’ascia – due attacchi per i quali l’ISIS o Daesh si è dichiarato responsabile. La furia omicida con 9 vittime a Monaco viene classificata come attacco di un terrorista islamico – erroneamente, come si capisce più tardi. Poi, pochi giorni prima di Natale, a Berlino la notizia di un vero attentato di matrice islamica: un giovane tunisino travolge con un tir un mercatino natalizio: 12 morti e 50 feriti. Leggi tutto

Foto con il velo: non va negato il documento d’identità »

http://wa99.img.a.d.sendibm1.com/7sb1b3fl7be.jpgLettera di ASGI ai Ministeri dell’Interno e dei Trasporti a seguito di casi segnalati dal Monitoraggio Anti Islamofobia (MAI) di mancato rilascio dei documenti d’identità per assenza di foto a capo scoperto.
Nonostante da anni diverse circolari chiariscano che  è possibile indossare il velo sulle foto per i documenti di identità – da  ultimo la circolare emanata il 20 ottobre 2016 dal Ministero dei Trasporti, sono numerose le segnalazioni ricevute da ASGI di casi di opposizione alla richiesta ed al rilascio di documenti quali carte d’identità, passaporti, patenti e permessi di soggiorno, a causa di foto che ritraggono le donne con capo coperto dal c.d. velo islamico (il “hijab” indossato dalle donne di religione musulmana). Leggi tutto

Il 15 gennaio è la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato 2017 »

Presentato il Messaggio di Papa Francesco
​Domenica 15 gennaio 2017 si celebra la Giornata Mondiale del Migrante e del Rifugiato. Il 10 gennaio è stato presentato il Messaggio di Papa Francesco (dal titolo “Migranti minorenni, vulnerabili e senza voce”) e le iniziative della Chiesa italiana in occasione della giornata mondiale.
Sono intervenuti Nunzio Galantino, segretario generale della Cei, Guerino Di Tora, vescovo ausiliare di Roma e presidente della commissione episcopale per le migrazioni e della Fondazione Migrantes e Gian Carlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes. Ha moderato l’incontro Ivan Maffeis. Leggi tutto

Colf, badanti e babysitter, 7 miliardi l’anno spesi dalle famiglie »

Quasi 900 mila lavoratori regolari, +42% negli ultimi 8 anni. Così lo Stato risparmia sull’assistenza e si favorisce il lavoro delle donne italiane. Lo studio di Fondazione Leone Moressa e Domina.
L’invecchiamento della popolazione e l’ingresso di molte donne nel mercato del lavoro determinano, da parte delle famiglie italiane, una crescente domanda di servizi di collaborazione domestica, soprattutto badanti. Si tratta di un fenomeno cresciuto enormemente nell’ultimo decennio per far fronte ad una generalizzata diminuzione dell’erogazione dei servizi alla famiglia da parte delle istituzioni pubbliche. Leggi tutto

Cosa prevede l’accordo tra l’Italia e la Libia sui migranti »

http://media.internazionale.it/images/2017/01/10/133166-md.jpgfoto: Migranti sopravvissuti a un naufragio sulle coste di Tripoli, in Libia, il 4 gennaio 2017. (Taha Jawashi, Afp)
Il ministro dell’interno italiano, Marco Minniti, il 9 gennaio è andato a Tripoli per gettare le basi di un’intesa con il governo di unità nazionale libico di Fayez al Serraj sulla gestione dell’immigrazione, il controllo delle frontiere e il contrasto al traffico di esseri umani.
Durante una conferenza stampa a Tripoli, Minniti ha dato qualche indicazione in più sul memorandum d’intesa, di cui non si conoscono i particolari. Leggi tutto