Feed RSS dei contenutiNotizie recenti

11 milioni di immigrati clandestini da deportare »

http://immigrazione.aduc.it/generale/files/file/newsletter/2016/trump.png?1480495551387Questa e’ l’immagine di apertura di oggi del quotidiano The New York Times a commento delle intenzioni del neo-presidente Donald Trump rispetto alla presenza di immigrati sul territorio Usa.

Invitiamo a leggere l’articolo.
Fonte: immigrazione.aduc.it

Torino: Migranti cosa rimane da fare – GRP Televisione »

Pubblicato il 30 nov 2016

“Trent’anni di politiche, percorsi e progetti per l’inclusione attiva dei migranti”: l’ufficio pastorale dei migranti dell’arcidiocesi di Torino ospita la giornata di formazione per volontari e operatori. Abbiamo incontrato monsignor Giancarlo Perego Direttore generale della Fondazione Migrantes.
Fonte: http://www.grptv.it

Torino, un abitante su dieci è straniero. “Ma non parlate di emergenza, la maggior parte è integrata” »

I dati dell’Osservatorio sugli immigrati: 221mila in tutta la provincia, raddoppiano le richieste di asilo.
di CARLOTTA ROCCI

“Il tema sicurezza  è separato dal tema immigrazione. La Regione farà la sua parte nei percorsi di inclusione e per il superamento di questa situazione”. Così si è espressa a proposito dell’ex Moi l’assessora regionale alle pari opportunità, Monica Cerutti, intervenendo alla presentazione del rapporto dell”Osservatorio interistituzionale sugli stranieri. Leggi tutto

Premio alla nascita e bonus nido confermati anche per gli immigrati »

Ok della Camera al ddl Bilancio, che contiene misure per la famiglie che non fanno distinzioni tra italiani e stranieri. 800 euro alle future mamme e 1000 euro l’anno per pagare i nidi.
Roma – 29 novembre 2016 – Il disegno di legge di Bilancio 2017 è stato approvato ieri alla Camera. Tra le conferme, anche le nuove misure a favore delle famiglie che non faranno distinzioni tra italiani e immigrati. Leggi tutto

Francia: dalla Jungle di Calais ai CAO, promesse perse per strada? »

calais_ottobre_2016_bbcSgombero della “Jungle” di Calais, un mese dopo: nonostante le promesse del ministero dell’Interno francese, alcuni dei 6.000 migranti che hanno accettato di essere trasferiti nei centri di accoglienza sparsi nel Paese per presentare domanda d’asilo rinunciando all’Inghilterra  sono stati inseriti nella procedura Dublino: rischiano di essere re-inviati soprattutto in Italia. Sarebbero già nel database di Eurodac, infatti, il 60-80% dei trasferiti di Calais. Il Dublino III è un regolamento “da riformare”, ma intanto funziona a pieno ritmo, come certificano gli ultimi dati italiani.

Calais, ottobre 2016: lo sgombero (foto BBC). Leggi tutto

Migrantes Torino “preoccupati per una escalation di violenza che potrebbe verificarsi” »

Torino -  “Ci preoccupa l’escalation di violenza che potrebbe verificarsi. Nonostante le situazioni di difficoltà, finora non c’erano mai stati episodi gravi sul fronte dell’ordine pubblico”. È quanto afferma Sergio Durando, direttore dell’ufficio Migrantes di Torino, commentando ciò che è accaduto nelle ultime ore all’ex Moi di Torino, nei pressi delle quattro palazzine nell’ex villaggio olimpico di via Giordano Bruno nelle quali hanno trovato accoglienza 1.500 rifugiati. Leggi tutto

Stagionali stranieri, il ministero dell’Interno spiega le novità »

http://www.stranieriinitalia.it/images/stagionale16.jpgIngressi pluriennali, conversioni dei permessi di soggiorno, alloggio ecc. Una circolare ricorda cosa è cambiato con il decreto legislativo 203/2016. Modificati i moduli per le domande di assunzione
Roma – 28 novembre 2016 – Molte cose sono cambiate per gli stagionali stranieri. Ora, ad esempio, aziende agricole, ristoranti e alberghi possono farli arrivare più facilmente ogni anno in Italia senza aspettare il decreto flussi e i lavoratori una volta qui possono rimanerci e convertire il loro permesso di soggiorno se trovano un impiego più stabile. Leggi tutto

Comunicato stampa di Amnesty International Piemonte Valle d’Aosta sulla situazione Ex Moi »

SITUAZIONE ALLE PALAZZINE EX MOI DI TORINO, AMNESTY INTERNATIONAL PIEMONTE VALLE D’AOSTA CHIEDE SOLUZIONE BASATA SUL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI
Di fronte all’annunciato sgombero delle palazzine Moi dell’ex Villaggio olimpico di Torino, occupate da anni da numerosi migranti e richiedenti asilo, Amnesty International Piemonte Valle d’Aosta sollecita le autorità comunali a elaborare e ad attuare soluzioni rispettose degli standard internazionali sui diritti umani. Leggi tutto

“30 anni di politiche, percorsi e progetti per l’inclusione attiva dei migranti”: giornata di formazione per volontari e operatori »

(foto: Sir)Mercoledì 30 novembre 2016 in via Cottolengo a Torino. Intervento conclusivo di mons. Perego direttore della Migrantes
(foto: Sir)
Mercoledì 30 novembre 2016, dalle 9 alle 12.45 in via Cottolengo 22 a Torino, l’Ufficio diocesano per la Pastorale dei Migranti (UPM) organizza una giornata di formazione per volontari e operatori del campo delle migrazioni sul tema: “30 anni di politiche, percorsi e progetti per l’inclusione attiva dei migranti sul territorio cittadino e regionale: cosa rimane da fare?”. Leggi tutto