Feed RSS dei contenutiNotizie recenti

Sempre più espatri, “l’Italia rischia di tornare un paese di sola emigrazione” »

http://cds.redattoresociale.it/File/Foto/577135A sottolinearlo Ugo Melchionda presidente di Idos, commentando i dati Ocse: “Se continua questa tendenza torneremo indietro di 30 anni. E saremo di nuovo un paese periferico”. Oltre la metà di chi espatria è laureato o diplomato
ROMA – L’Italia rischia di ridiventare un paese di sola emigrazione, perdendo così il ruolo che si è guadagnata negli anni nel mercato del lavoro e assumendo una posizione del tutto periferica rispetto allo scenario internazionale. A sottolinearlo è Ugo Melchionda, presidente di Idos, nel corso della presentazione, oggi a Roma, di un approfondimento sul dossier dell’Ocse. Leggi tutto

Minori soli, assegnati 22 milioni di euro ai progetti di seconda accoglienza »

http://www.stranieriinitalia.it/images/minorisoli12.jpgLa prima graduatoria dei finanziamenti del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione. Altri 8 progetti ammessi con riserva. Nel 2016 sono arrivati in Italia oltre 25 mila minori non accompagnati
Roma – 20 febbraio 2017 –  Il ministero dell’Interno ha pubblicato sul suo sito internet la graduatoria finale approvata dei progetti finanziati a valere sull’avviso “Potenziamento della capacità ricettiva del sistema di seconda accoglienza dei Minori Stranieri non Accompagnati (Msna)” del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione 2014-2020 (Fami). Leggi tutto

Tassa sui permessi di soggiorno, immigrati rimborsati »

http://www.stranieriinitalia.it/images/rimborso20bis.jpgdi Elvio Pasca
“Accoglimento totale” per il ricorso presentato a Napoli da una famiglia straniera insieme a Inca Cgil. Avrà indietro i soldi pagati ingiustamente. In ballo ci sono mezzo miliardo di euro.

Roma – 20 febbraio 2017 – Chi ha eseguito un pagamento non dovuto ha diritto ad avere indietro i soldi. Lo dice il Codice Civile e vale anche milioni di cittadini stranieri in Italia che per anni, chiedendo o rinnovando il loro permesso di soggiorno, hanno pagato ingiustamente 80, 100 o 200 euro in più. Leggi tutto

Immigrazione e globalizzazione nelle riflessioni dell’OCSE e di IDOS »

Tra i cittadini presenti in Italia in provenienza da Mali, Gambia, Somalia, Nigeria, Costa d’Avorio, Ghana e Burkina Faso, la maggior parte lo è per ragioni di protezione umanitaria.
La presentazione a Roma, presso l’Associazione Stampa Estera, del rapporto che l’OCSE ha curato sulle prospettive delle migrazioni internazionali, ha offerto al Centro Studi e Ricerche IDOS di collocare i risultati delle sue ricerche nazionali nel contesto internazionale. Leggi tutto

Barcellona scende in piazza: “Vogliamo i rifugiati” »

http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p4/2017/02/18/Esteri/Foto/RitagliWeb/82627b45c9d5bd460abffe18fcdb62f6-kwJE-U11001373783050jOE-1024x576%40LaStampa.it.jpg
In Catalogna la più grande manifestazione d’Europa a favore dell’accoglienza
Francesco OLIVO
Mentre imperversano le piazze populiste contro l’immigrazione, Barcellona va controcorrente. Nella città catalana sono scese in strada centinaia di migliaia di persone al grido di «Basta scusa: accogliamo subito i rifugiati». Leggi tutto

Gli «Abi-tanti» di San Salvario, eterni migranti »

Sulle ali dell’arte. Partiti 17 anni fa dal quartiere multietnico torinese per far «volare» i bambini oltre le differenze, i piccoli «umanoidi» in legno di scarto hanno invaso il mondo con un lento e inesorabile processo migratorio. Ovunque arrivano si moltiplicano e si confondono con la nuova realtà. Ovviamente sono tanti, sono troppi, sono sempre di più, non è possibile accoglierli tutti, non si riesce a fermare il loro peregrinare, non sono registrati in nessuna anagrafe

«Abi-tanti la moltitudine migrante»
Maurizio Pagliassotti TORINO Leggi tutto

Diritto Asilo: presentato ieri a Torino il Report 2017 della Migrantes »

Torino – Sono stato 8 mesi in un centro di prima accoglienza per minori. Per 8 mesi non ho mai ricevuto vestiti, tranne al mio ingresso, quando mi hanno dato un cambio ma era piccolo e non l’ho potuto usare. Per trovare vestiti da metterci, io e gli altri ragazzi egiziani uscivamo la notte per rovistare nella spazzatura». È una delle testimonianze raccolte da “Il diritto d’asilo. Report 2017. Minori rifugiati vulnerabili e senza voce” della Fondazione Migrantes, presentato ieri pomeriggio Leggi tutto

Migranti, Nosiglia: “No alla scorciatoria dei muri” »

http://www.lastampa.it/rf/image_lowres/Pub/p4/2017/01/04/Cronaca/Foto/RitagliWeb/7I5EF3702564-kkLB-U11001334337828KGH-1024x576%40LaStampa.it.JPGL’arcivescovo è stato interrotto da un gruppo di giovani al grido di «fuoco ai Cie»
«Siamo tutti chiamati a mantenere la capacità di fare spazio a persone più fragili e in difficoltà contrastando la cattiva informazione e il ricorso alla scorciatoia delle chiusure e dei muri». A sottolinearlo l’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, nel suo intervento alla presentazione del report 2017 della Fondazione Migrantes sul diritto d’asilo, interrotto per alcuni minuti da un gruppo di giovani che, al grido di «fuoco ai Cie», accusava istituzioni e Chiesa di «complicità con Cie e espulsioni». Leggi tutto

Il piano di ripartizione e la reazione del territorio torinese »

Mirtha Sozzi
A dicembre 2016 il Ministero degli Interni ha approvato e diffuso il Piano Nazionale di Ripartizione. Il documento stabilisce un sistema di quote equilibrato dove ciascun comune italiano è coinvolto. La prefettura di Torino ha già presentato un “Accordo quadro” per programmare la ripartizione ma alcuni sindaci tentano (ancora) di frenare i piani del Viminale e della Prefettura.
Migranti provenienti dall’Africa subsahariana dopo essere stati soccorsi dalla guardia costiera a Salerno, il 2 agosto 2016. (Ivan Romano, Pacific Press/LightRocket/Getty Images) Leggi tutto