Torturati, stuprati, picchiati: milioni di nuovi schiavi su cui i paesi del Golfo prosperano

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Paola MARIANI ha detto:

    Non si finisce mai di scendere in basso.
    Grazie per aprirci gli occhi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *