La paura per i troppi immigrati e lo spreco di milioni di tonnellate di cibo

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Maria Eugenia Esparragoza ha detto:

    Per anni, lavorando per un centro di accoglienza della Caritas Ausilium di Genova, ho visto buttare chili di piatti cucinati (pasti veicolati avanzati) intonsi in sacchetti neri perché non potevano essere offerti, redistribuiti né recuperati da nessuno. Anzi, dovevano essere portati in strada in momenti in cui nessuno ci potesse mettere mano, forse in concomitanza con l’arrivo del camion della spazzatura. La scena si verifica anche nelle mense scolastiche, malgrado l’iniziativa della Comunità di S.Egidio di recuperarli, e mi chiedo quanti di questi casi ci siano ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *