“Aggiungi un posto a tavola”, i profughi a pranzo dalle famiglie italiane

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Bella iniziativa e, detto da un collega, credo abbia più valore…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *