“Aiutarli a casa loro?”. I Comboniani: stop allo sfruttamento dell’Africa

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. ileana argenziano ha detto:

    Lo scritto e’autenticamente singolare,direi illuminante,finalmente un’analisi puntuale che chiama in causa le gravi responsabilita’, mi riferisco a quelle del “nostro mondo occidentale’ e le campagne mediatiche di negazione della Storia di oggi e di ieri che alimentano reazioni oscurantiste e xenofobe.Bella la riflessione sua casa che non c’e’e che esiste solo come “Casa della solidareita’”L’articolo e’ testimonianza di conoscena finalmente fuori dalle righe che apre uno squarcio sul panorama oscuro della bugia istituzionalizzata e tsu un progetto mirato al decli no delle verita’,della Storia dei popoli e dei loro usurpatori.Sintesi,efficacia della notizia,passione mossa da uno spirito che veicola solidareita’ a servizio della informazione, finalmente nel mosaico della storia di un grande continente si propone una lettura dei fatti e dei nostri..oscuri coinvolgimenti,di una visione negazionista della storia, proponendo una corretta e responsabile interpetrazione del fenomeno migratorio.
    P.S.Sarei felice di poter leggere ancora altri articoli simili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *