Crescono razzismo e xenofobia in Italia. È tempo di contrastare odio e intolleranza

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. fiorella farinelli ha detto:

    Molto buono. Una cultura antirazzista – e antifascista – ha bisogno di analisi e valutazioni non schematiche e capaci di cogliere i processi in corso e le loro possibili evoluzioni. Razzismo e fascismo possono, fino a un certo punto, convivere con il rispetto formale delle procedure democratiche, ed è vero che negli ultimi tempi la politica, anche quella di sinistra, è stata debole da molti punti di vista : il più grave è di aver sottovalutato ( ma è un eufemismo ) gli ambiti collettivi di confronto e di discussione popolare. Ognuno di noi, se resta solo a misurarsi con gli effetti dell’immigrazione, può avere reazioni irrazionali e sconsiderate. L’educazione al non-razzismo non è compito solo della scuola…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *