L’ostensione della Sindone per un mondo minacciato

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. paola mariani ha detto:

    Grazie a Marco Bonatti. Per noi torinesi di una certa età (io ho superato gli 80) la Sindone è stampata nel cuore e nello spirito e nella mente. Rivederla il Sabato Santo mi ha dato un tuffo al cuore: come se fosse nuova, come se non l’avessi mai vista e mai adorata.
    Lo Spirito Santo soffia eccome! ha ispirato il nostro vescovo che ha fatto a tutti un dono immenso. Grazie a monsignor Nosiglia!

Rispondi a paola mariani Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *