Ma tu la conosci la storia del cammello?

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. paola mariani ha detto:

    le storie dell’altro devono diventare le nostre, se vogliamo crescere. Altrimenti rimarremo sempre bambini in quello che pensiamo essere un grande Paese (ricco di Arte, fatta però da altri…..), ma che non è altro che uno sputo nell’oceano del mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *