Frontiera Bielorussia-Polonia, la petizione di WeMove: “Europa, svegliati e agisci!”

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. paola mariani ha detto:

    quest’anno invece dei soliti auguri di Natale mi sa che manderò foto della gente morente di fame e di freddo assiepata contro filo spinato e muri, respinta con i mitra, terrorizzata/delusa/amareggiata/dolorosamente stupita con la domanda: Ma abbiamo il coraggio di augurarci Buon Natale?
    Ci aggiungerò i pick up nel Sahara, le torture in Libia, il Papa a Lesbo………..
    Non ho più lacrime per piangere. Dopo aver visto sparire i poveri (italiani) che negli anni del dopoguerra davanti alle chiese allungavano vergognosi la mano, improvvisamente ho visto arrivare e crescere i poveri (del mondo) davanti a chiese, supermercati, incroci. Non posso più tollerare tanto dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *