Categoria: Cultura

Zarzis. Un giardino d’Africa e l’ulivo della pace in memoria dei morti nel Mediterraneo

Tanti, troppi continuano a essere i corpi che il mare restituisce sulle coste della Tunisia e così l’artista Rachid Koraichi ha deciso di dare una degna sepoltura a quei corpi per lo più impossibili da identificare creando per loro un cimitero chiamato “Giardino d’Africa”